sabato

Scusa Luigi

Certo il cittadino comune, quello che si forma l’opinione attraverso il Tg1 e la Gazzetta del Sud, a sentir parlare del caso De Magistris, senza mai andare ad approfondire, avrà di certo pensato che infondo un errore questo magistrato lo avesse fatto.
Agli occhi del “popolo” se il Ministro della Giustizia, il CSM, e tutto il mondo politico si scagliava contro questo magistrato napoletano balzato agli onori della cronaca così di botto, forse gli accusatori un po’ di ragione l’avevano.

Magari i più maliziosi hanno pensato che se la politica si ritorceva contro un magistrato era a causa della solita lotta di casta contro chi osa colpire chi comanda.
I soliti politici che si difendono dai processi e non nei processi.
Ma se anche il CSM condannava questo piccolo magistrato che aveva osato attaccare la politica italiana, allora era certa la sua colpevolezza.

La stessa magistratura attraverso il suo più alto organo condanna un magistrato.
Letizia Vacca componente del CSM dichiarava pubblicamente che Luigi De Magistris è “un cattivo magistrato” e che “deve essere colpito”, mentre il vicepresidente del Csm Nicola Mancino teneva a precisare pubblicamente che la condanna da parte del collegio giudicante era stata adottata all’unanimità.

Oggi arrivano le motivazioni della richiesta di archiviazione della Procura di Salerno (dopo aver raccolto tre anni di denuncie) che assolve da ogni accusa Luigi De Magistris.

Non ha commesso alcun atto illecito.
Non ha perseguitato ne calunniato nessuno, non ha mai abusato del suo ufficio.
Arriva la richiesta di archiviazione. Innocente!

Le sue inchieste (Poseidone Why Not) sono state trasferite.
Ma lui era innocente.

Il cittadino qualunque si aspetterebbe quanto meno che la Magistratura ed il suo organo di autogoverno facessero, dicessero qualcosa.
Nulla.

La gente comune chiede scusa a De Magistris. La giustizia ed il principio di indipendenza dei magistrati subiscono l’ennesimo colpo.
Chi ha accusato il Pm ha fatto carriera. Chi era indagato forse si salverà. Lo stato di diritto continuerà a perdere.

2 commenti:

Nick ha detto...

Niente di più tristemente vero..

Pino Amoruso ha detto...

Se si continua così, lo stato di diritto più che perdere scomparirà. E' davvero scandaloso il silenzio dei grandi media...

A presto
Pino Amoruso